Qual è oggi il metodo migliore per portare traffico verso il tuo sito?

Oggi la risposta che molti darebbero a questa domanda è: i PPC e gli ads (Facebook, Twitter ecc…) ovvero il traffico a pagamento.

Ma gli annunci a pagamento per molte ragioni non sono sempre il metodo migliore per dirigere traffico verso il tuo Sito/Blog. Vediamo il perché.

Cosa succederebbe se le campagne a pagamento che hai impostato non portassero più i risultati sperati o da un giorno all’altro diventassero inefficaci? E se il costo per click alla fine dei conti non fosse conveniente come all’inizio?

Senza contare il fatto che i gestori potrebbero bloccarle o non approvarle per svariati motivi indipendenti dal tuo controllo…Il risultato catastrofico sarebbe quello di avere un sito che nessuno vende!

Non ti sorprenderà quindi sapere che, a tutt’oggi, il SEO resta la fonte di traffico più sicura, lo strumento più efficace che ti permette di dirigere traffico verso un sito web in modo gratuito e continuativo.

In questo articolo voglio illustrarti alcune strategie semplici ma efficaci che puoi seguire per ottenere risultati, in termini di traffico, attraverso il SEO.

  1. Creare Articoli Coinvolgenti

La prima cosa che devi fare naturalmente è scrivere il tuo articolo, in una certa maniera, cioè in modo che “piaccia” a Google. Ecco alcuni consigli.

Ti suggerisco di pubblicare almeno due articoli al mese sul tuo sito e possibilmente uno alla settimana su un altro blog della tua stessa nicchia come “Guest Post”.

Crea una lista di altri siti o blog della tua nicchia dove poter contattare l’amministratore per sapere se è interessato a pubblicare un tuo articolo sul suo sito o blog. L’articolo avrà al suo interno un link che rimanda al tuo sito/blog. Questa è un’ottima strategia SEO che ti permette di avere backlink di qualità che faranno alla lunga crescere il tuo sito/blog nei motori di ricerca. Naturalmente il sito o blog che ospita il tuo articolo deve essere autorevole, di qualità e possibilmente anche con un buon Page Rank.

Adesso è il momento di scrivere l’articolo. Prima di scrivere l’articolo prova ad immedesimarti nel lettore che fa la sua ricerca su google e cerca di fornire quante più risposte e informazioni utili su quell’argomento. Oltre ad immagini accattivanti ed esplicative in merito a quanto stai trattando nell’articolo ti suggerisco di aggiungere dei link ad altri siti pertinenti e dei link ad altri articoli, del tuo stesso blog, che richiamino in qualche modo l’argomento trattato.

Per quanto riguarda la parola chiave del tuo articolo, è fondamentale che sia presente nel titolo ma non preoccuparti più di tanto della frequenza nel testo, l’importante è che l’argomento dell’articolo sia relativo alla keyword scelta e che ne soddisfi quanto più possibile ogni riferimento correlato.

Al fondo dell’articolo inserisci sempre un invito a fare un’azione ad esempio: scaricare un pdf gratis in cambio dell’indirizzo email, condividere l’articolo sui social, lasciare un commento sull’articolo ecc…
Una volta pubblicato l’articolo, è arrivato il momento di promuoverlo in chiave SEO.

 2. Promuovere gli Articoli

Il fattore che maggiormente incide sul posizionamento su Google è quante persone leggono e linkano ai tuoi articoli. Quindi devi fare in modo che il tuo articolo venga letto da più persone possibili.

• Una prima cosa che potresti fare è inviare il link del tuo articolo, appena pubblicato, alla tua lista di iscritti (se ne hai già una).

• Posta l’articolo sui principali social (Facebook, Twitter, Google+, Linkedin). Tagga le persone che pensi potrebbero essere interessate.

• Esistono alcuni siti in cui puoi postare il tuo articolo per dargli maggiore visibilità, questi sono siti detti di bookmarking e social news.

Alcuni tra i più noti sono:
–> socialmarker.com
–> pingomatic.com
–> delicious.com

Tra i Social News:
–> oknotizie.virgilio.it
–> fai.informazione.it
–> reddit.com

• Infine cerca alcuni forum, communities e gruppi di discussione relativi alla tua nicchia. Partecipa in modo quanto più possibile attivo e costante a questi gruppi scrivendo commenti interessanti e rispondendo alle domande quando hai le risposte giuste. Condividi con gli altri membri del forum, del gruppo o della community il link che rimanda al tuo articolo appena pubblicato senza dimenticarti di scrivere un commento – un vantaggio – che li invogli a cliccare e leggere l’articolo, ma senza fare SPAM.

Sfrutta al massimo l’articolo che hai scritto.

Hai dedicato molto tempo e impegno a scrivere il tuo articolo quindi perché non sfruttarlo quanto più possibile? Vediamo come.

Un modo in cui puoi sfruttare il tuo articolo – in termini di SEO – e quindi facendo in modo che si posizioni bene e venga visualizzato da una gran quantità di gente interessata, è quello di creare diverse versioni dello stesso articolo. Avere diverse versioni del tuo articolo ti permetterà di fare quello che si chiama Article Marketing ovvero di mettere a disposizione di altri siti i tuoi articoli (in modo gratuito o a pagamento) per dargli ulteriore visibilità.

Gli articoli che pubblichi sui siti di article marketing dovranno avere almeno un link che rimanda al tuo sito in questo modo aumenti i backlink e migliori il posizionamento SEO. Ogni sito ha delle linee guida da seguire, alcuni permettono di inserire anche più di un link.

3. Quando scrivi articoli da usare come Guest Post o per fare Article Marketing tieni sempre presente questi suggerimenti:

Scrivi articoli di qualità, ricchi di contenuti interessanti, che abbiano consigli e suggerimenti che i lettori possano mettere subito in pratica.
Lo scopo principale di questi articoli è quello di creare backlink verso il tuo sito quindi ricorda di inserire qualche link in modo strategico. A nessuno fa piacere leggere un articolo pieno di link che rimandano allo stesso sito ma inserirne qualcuno nei punti chiave è un’ottima strategia per aumentare il traffico verso il tuo sito.
Cerca, quanto più possibile, di scrivere articoli su argomenti ancora poco conosciuti relativi alla tua nicchia. Se riesci ad anticipare le notizie i tuoi articoli saranno molto più interessanti e quindi molte più persone saranno disposte non solo a leggerli con attenzione ma anche a commentarli e condividerli.

E’ fondamentale imparare le giuste strategie di SEO che oggi, nel 2016 funzionano, per fare in modo che il tuo sito o blog riceva sempre più traffico e in modo automatico.

Per saperne di più su come posizionare il tuo sito (senza rischiare penalizzazioni da parte di Google) e portare traffico in Target clicca qui sotto e scopri la:
Mia Personale Formula.

banneSBF

Un saluto

Stefano Del Grande
www.stefanodelgrande.com

 

 

Latest posts by Stefano Del Grande (see all)


    3 replies to "La migliore fonte di traffico web oggi"

    • Emanuele

      Ciao Luca è sempre bene ricorda che la SEO è fondamentale per i nostri Business. Facebook Ads è molto importante tuttavia! In molti tendono a scegliere una strategia piuttosto che un altra. Il punto è che bisogna essere completi a 360° e usare tutte le strategie nel modo corretto!

      Articolo che merita attenzione!
      ciao Luca e Stefano.

      • Luca Cardinale Luca Cardinale

        Ciao Emanuele, hai colto nel segno! Oggi avere solo una strategia che ti permetta di portare traffico può essere pericoloso per il proprio Business.
        Supponiamo che io basi un mio intero business sul PPC di Facebook, ma un bel giorno vengo bannato da Facebook. Significa che il mio Sito non riceverà più traffico, in conclusione, NON vende più!

        Un saluto,
        Luca

        • Emanuele

          Esatto volevo dire proprio questo! Ma penso che sia una questione che riguardi un po tutti i Business e il loro Marketing.

          Possiamo anche ridurre lo stesso discorso ai conti di casa per rendere la cosa più comprensibile.

          “Cosa succede se l’unico modo di portare soldi a casa è il mio stipendio e mi licenziano?”

          Più attività è il segreto del cashflow mentre più strumenti per fare lead generation è la salvezza dei nostri business.

          Qual’è la combinazione perfetta? 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published.